22/01/2021

LA RIVOLUZIONE EPIGENETICA NEI PRIMI 1000 GIORNI DI VITA

Corso diretto a Medici, Farmacisti, Biologi, Dietisti, Psicologi, Ostetrici, Infermieri e a tutti gli operatori del settore salute e prevenzione ...« continua in basso a leggere l'articolo »
foto

Lo sapevi che la salute dei genitori prima del concepimento e i 1.000 giorni tra la gravidanza di una donna e il secondo compleanno di suo figlio offrono una finestra di opportunità unica per costruire un futuro più sano e prospero? Primi 1000 giorni di vita: i più importanti per lo sviluppo I primi mille giorni, dal concepimento fino ai tre anni, sono il periodo cruciale per lo sviluppo della persona; periodo nel quale si preparano le basi della salute fisica, mentale ed emotiva. Lo indica un nuovo studio australiano secondo cui, quando il bambino arriva a tre anni, e molto piu difficile cambiare la direzione del suo sviluppo. Lo studio “First Thousand Days” e stato condotto dal Murdoch Childrens Research Institute di Sydney e svolge e raccoglie ricerche sui fattori che influenzano lo sviluppo infantile dimostrando che le condizioni fisiche ed emotive in cui si viene al mondo, influenzano le probabilita di sviluppi positivi o negativi durante la vita. La ricerca mostra che molti di questi cambiamenti avvengono prima ancora che il bambino sia concepito, e poi durante la gravidanza. La dieta e altri fattori quali lo stile di vita e la situazione socio-economica dei genitori, hanno effetto sull'integrita dello sperma e degli ovuli trasmettendo a livello cellulare “suggerimenti personali” alle generazioni successive. Stress, dieta, malattie materne e tossici ambientali sono alcune delle principali informazioni che raggiungono l’embrione e il feto durante la vita intrauterina. Questi “suggerimenti” orientano gli adattamenti biologici che preparano al mondo che verra dopo la nascita. Il processo di adattamento prosegue anche dopo il parto, soprattutto nei primi due anni di vita. In questo periodo il complesso sistema biologico “cablato dal vivo” risulta particolarmente vulnerabile nei confronti di informazioni biochimiche, biofisiche e relazionali, con massimo impatto di maltrattamento e abbandono sullo sviluppo del bambino. Lo studio evidenzia che gli adattamenti fatti dal nascituro dal concepimento fino ai due anni, hanno conseguenze che durano tutta la vita. Il responsabile del progetto, lo psicologo dello sviluppo Tim Moore, scrive sul sito dell'Istituto: "E' il periodo nella vita nel quale si possiede la massima capacita di rispondere a esperienze e ad esposizioni ambientali". In conclusione Moore osserva che così come quello dei genitori e un ruolo cruciale nello sviluppo di lungo termine del bambino così e ugualmente importante che l’intera comunita in cui vive a famiglia sia un ambiente positivo.

 

Condivisione sui social network

         

Altre foto/documenti

Galleria fotografica
Documenti
brochure la rivoluzione epigenetica nei primi 1000 giorni.pdf

Eventi S.I.R.U.

13/05/2021

Seminario

Il ruolo dell'andrologo nel territorio

online
17:00:00