21/12/2020

Messaggio della Presidenza e del Direttivo SIRU

Si pubblica il messaggio della Presidenza e del Direttivo SIRU ...« continua in basso a leggere l'articolo »
foto

Carissimi Associati

anche in questo anno difficile per via della pandemia in corso, la SIRU è stata accanto a tutta la comunità della riproduzione umana e rappresenta oggi una realtà consolidata e matura a quasi 4 anni dalla sua nascita.

Ginecologi, endocrinologi, andrologi, urologi, biologi, embriologi, genetisti, nutrizionisti, oncologhi, medici dei consultori, psicologi, counselor, medici di medicina generale, ostetriche, infermieri nonché avvocati, giuristi e bioeticisti hanno lavorato insieme e contribuito alla crescita e alla formazione continua di tutti gli operatori, senza esclusione.

Abbiamo dimostrato che è possibile una Società scientifica moderna, aperta, includente e propositiva.

Nel 2020 abbiamo dimostrato che essere una Società scientifica vuol dire

* lavorare su incarico dell’Istituto Superiore di Sanità alle Linee guida sulla infertilità e alle Linee guida sull’endometriosi, coinvolgendo nella consultazione pubblica più di 200 operatori;

* partecipare alla stesura delle Linee guida SIEOG per l’ecografia ostetrica e ginecologica; delle Linee guida SIMTI sulla gestione emolitica del feto e del neonato; delle Linee guida AIOM sulla preservazione della fertilità nei pazienti oncologici;

* supportare gli operatori e i pazienti nella pandemia con la redazione di un Position paper sulla emergenza sanitaria COVID 19, una TASK FORCE medica e psicologica e con precise e preziose indicazioni su Come riaprire i centri di PMA, garantendo la sicurezza a pazienti e operatori durante la convivenza con il virus:

E ancora, abbiamo dimostrato che essere una Società scientifica vuol dire dare un contributo a tutti

* con 18 WEBINAR organizzati dai 10 Gruppi di Interesse Speciale della SIRU e dall’Osservatorio giuridico sulle Nuove Frontiere della Biologia e della Medicina medicalmente assistista, sull’Andrologia, sulla Proposta di Legge sulla tutela riproduttiva, sulle tematiche proprie della Medicina e Biologia della riproduzione, affrontando temi come l’epigenetica, l’indeterminismo quantico e l’impatto dei campi elettromagnetici sui sistemi biologici,  la diagnosi pre-impianto, la donazione dei gameti, l’impatto sulla salute in relazione all’ambiente, le parole chiave per l’andrologo del Centro di PMA; le problematiche endocrinologiche nell’impianto; il rapporto tra chirurgia ed endometriosi, la qualità e la sicurezza dei laboratori di PMA; la preservazione della fertilità; il ruolo degli psicologi nei Centri; gli stili di vita e la preservazione del danno riproduttivo; il ruolo della genetica nella PMA, le indicazioni e le precauzioni per il covid 19;

* con la nostra proposta di una nuova Legge sulla tutela della salute riproduttiva, così da garantire più tutele e la sostenibilità del servizio sanitario nazionale;

* promuovendo seriamente il riconoscimento e un corretto inquadramento professionale dell’embriologo clinico anche grazie all’interlocuzione politica e istituzionale;

* aprendosi ai rapporti internazionali e con le società scientifiche di altri paesi come il Marocco e l’Algeria;

* avendo nostri rappresentanti al Committee of National Representatives ESHRE.

E infine, vuol dire

* concorrere alla formazione continua con 3 FAD sulla convivenza con il virus (con 7.9 ECM); sul riconoscimento dell’embriologo clinico (con 3 ECM); sulle nuove frontiere della Biologia e Medicina della riproduzione (con 10 ECM);

* fornire una consulenza legale appropriata, autorevole e competente con l’Osservatorio giuridico SIRU, rivolta a tutte le categorie professionali;

* promuovere e attivare ricerche, studi e gruppi di lavoro, come lo studio multicentrico SIRU sulla diffusione Covid-19, la standardizzazione operativa del SEC, l’Audit sulla donazione e il reperimento dei gameti;

* dialogare con le Istituzioni italiane, con la Proposta SIRU per la donazione di cellule riproduttive; con la presentazione di Interrogazioni parlamentari su temi rilevanti per gli operatori come l’attuazione di provvedimenti come il DPR 132/2010 sugli screening e la selezione dei donatori; sul riconoscimento dell’embriologo clinico; con proposte concrete al TAVOLO tecnico sulla PMA dell’Istituto superiore di sanità, sull’applicazione dei LEA della PMA; per la predisposizione di emendamenti alla Legge di Bilancio per il sostegno alle coppie e alla PMA;

* promuovere una comunicazione continua con 20 gruppi WhatsApp attivi, con un canale You Tube e la presenza su tutti i canali social (Twitter, Instagram, Facebook, Linkedin).

Tutto questo è stato possibile grazie a Voi e al Vostro costante sostegno.

A Natale regalati o regala l’iscrizione alla SIRU per te e i tuoi collaboratori. E’ un piccolo gesto che contribuirà a potenziare le attività; avere reti territoriali diffuse che garantiscano la partecipazione; incidere con più forza e determinazione, indipendenza e trasparenza, per una nuova medicina e biologia della riproduzione.

A nome della Presidenza e del Direttivo SIRU vi auguriamo buone feste

 

Condivisione sui social network

         

Altre foto/documenti

Documenti
logo.png
Documenti
lettera presidenza e direttivo.pdf

Eventi S.I.R.U.

22/01/2021

Non Specificato

Master di I livello in Salute Riproduttiva, Tecniche Endoscopiche e Procreazione Medicalmente Assistita

Firenze
09:00:00